Con l’entusiasmo per la vittoria della Coppa Italia, l’Inter vola a Cagliari decisa a non mollare nella volata scudetto con il Milan, impegnato poco prima con l’Atalanta. I sardi, ancora vivi dopo il pareggio in extremis di Salerno, si giocano la salvezza.

Vince Cagliari7.00Pareggio5.00Vince Inter1.33

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Domenica 15 maggio 2022

Ora del calcio d’inizio? 20:45

Dove si gioca? Sardegna Arena (Cagliari)

Canale TV: Dazn

Cagliari-Inter: presentazione della partita e pronostico

E’ un finale di stagione da vivere tutto d’un fiato per l’Inter, che ha portato a casa il secondo trofeo stagionale, la Coppa Italia, sempre contro la Juventus, regolata dopo i tempi supplementari così come in Supercoppa a gennaio. Stavolta a piegare i bianconeri è stato Ivan Perisic, che ha trasformato il rigore e poi segnato il gol, di pregevole fattura, del definitivo 4-2, dopo lo spettacolare 2-2 maturato nei tempi regolamentari. Ma per i nerazzurri non è finita quì, perchè c’è il sogno scudetto ancora non tramontato, anche se il destino è nelle mani del Milan, che domenica alle 18 ospita l’Atalanta e può dare forse il colpo di grazia alle speranze diventate sempre più sottili della formazione di Simone Inzaghi, che scenderà in campo subito dopo in una Sardegna Arena stracolma per spingere il Cagliari verso la salvezza.

Già, perchè anche i sardi sono in corsa per il loro obiettivo, la salvezza, e sono in una situazione simile a quella dell’Inter se vogliamo, non essendo padroni del loro destino ma obbligati a fare punti sperando che chi è davanti, in questo caso la Salernitana, toppi in almeno una delle ultime due partite. Il gol segnato al 98′ da Altare nello scontro diretto dell’Arechi ha tenuto in vita i rossoblù, rimasti a una sola lunghezza di distanza dai granata campani, che sono i primi a scendere in campo nella penultima giornata sabato pomeriggio a Empoli. A seconda del risultato del Castellani, il Cagliari saprà se ci sarà la possibilità di salire sopra la linea di galleggiamento in caso di vittoria oppure no. Quella di domenica sera sarà comunque una partita vera, perchè in nessun caso il verdetto, che sia per lo scudetto o per la salvezza, sarà già scritto prima che le due squadre scendano in campo.

Ecco il nostro pronostico per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

Over 3.52.05Goal1.67Risultato esatto: 1-39.50

La partita nel dettaglio

Il tecnico del Cagliari Alessandro Agostini ha almeno un dubbio per reparto per la sfida decisiva di domenica, e potrebbe anche mescolare le carte cambiando addirittura assetto per dare pochi punti di riferimento al collega Inzaghi. Lo schema di partenza dovrebbe essere comunque il 3-5-2, con Lovato e Altare sicuro di una maglia in difesa, mentre per l’altra c’è Goldaniga che insidia Ceppitelli. Bellanova e l’ex Dalbert agiranno sulle corsie laterali, mentre a centrocampo Baselli, che ha confezionato l’assist del gol fondamentale di Altare, si candida per un posto da titolare. L’escluso, se la scelta dovesse effettivamente ricadere sull’ex torinista, sarebbe uno tra Rog e Deiola, con Grassi confermato in cabina di regia. In attacco è ballottaggio tra Pavoletti e l’altro ex nerazzurro Keità per affiancare Joao Pedro.

Nell’Inter dovrebbero esserci tre novità rispetto alla formazione di partenza schierata all’Olimpico nella finale di Coppa Italia. Bastoni, entrato nei minuti finali, scalpita per riprendersi il suo posto nel trio difensivo con Skriniar e De Vrij, con D’Ambrosio e Dimarco eventualmente pronti a sostituirlo. Dumfries tornerà titolare a destra, mentre il resto del centrocampo non si tocca, con Barella, Brozovic, Calhanoglu e, a sinistra, Perisic, l’uomo più caldo in questa ultima parte di stagione, anche se il suo rinnovo non è più così scontato dopo le dichiarazioni un po’ polemiche nei confronti della società rilasciate al termine della partita che lo ha visto assoluto protagonista con i bianconeri. In avanti, la certezza è Lautaro Martinez, che ha tenuto a galla l’Inter nella corsa scudetto con la doppietta che ha ribaltato l’Empoli. Al suo fianco Correa potrebbe essere preferito a Dzeko, sempre meno convincente nelle ultime uscite e destinato a partire dalla panchina.

Author Image

Prossimo articolo

Loading...