La seconda finale di Conference che deciderà la seconda finalista del campionato NFL promette grande equilibrio grazie a due squadre che si equivalgono in campo.

Se New England appare nettamente favorita contro Jacksonville, ben diversa è la situazione nella finale dell’NFC Conference che vedrà di fronte i Philadelphia Eagles e i Minnesota Vikings. Le due formazioni hanno chiuso in maniera identica la stagione regolare, con 13 vittorie e sole 3 sconfitte e la partita dovrebbe essere decisamente più equilibrata.

Nel turno precedente la sorpresa è stata la vittoria di Philadelphia contro i favoriti Atlanta Falcons, un successo che sicuramente ha dato entusiasmo agli Eagles, mentre Minnesota ha faticato per avere la meglio dei New Orleans Saints. Guardando alle statistiche, l’attacco di Philadelphia appare più convincente di quello dei Vikings, anche se nei playoff sono stati i ragazzi di Minnesota a realizzare più punti. Philadelphia ha avuto il 7° attacco come yarde conquistate (5.852), eccellendo nelle rushing yards, dove sono stati i terzi di tutta l’NFL. Di contro, invece, Minnesota ha conquistato ‘solo’ 5.710 yarde, con le due formazioni che si equivalgono quasi perfettamente come yarde conquistate con i lanci.

Sempre guardando all’attacco, Philadelphia ha mediamente segnato 28.6 punti a partita, mentre Minnesota si è fermata a 23.9. E in difesa? Qui le cose si ribaltano, ma avremo di fronte due delle difese più forti del campionato. I Vikings sono la formazione che ha concesso meno yarde (4.415) durante la stagione, così come meno punti, con una media di 15.8 a partita. Gli Eagles, invece, sono quarti come yarde concesse (4.904) e come punti concessi, 18.4 a partita.

Insomma, la sfida di questo weekend sembra doversi decidere in difesa, dove le due formazioni appaiono quasi insuperabili. I pronostici dell’NFL premiano gli ospiti, con la vittoria di Minnesota data a 1.65, mentre un successo di Philadelphia paga 2.35.

Le due difese fanno, ovviamente, pensare a un match dal punteggio basso, quindi tra le opzioni da considerare c’è l’Under 37.5 dato a 2.05, anche se il basso punteggio offerto potrebbe essere un azzardo. Per chi crede negli Eagles ma non vuole rischiare troppo, interessante la vittoria di Philadelphia con handicap +3.5 data a 1.80.

Prossimo articolo

Loading...