Uscita con molta rabbia e nessun punto in classifica dalla “battaglia” di Firenze, l’Atalanta cerca di tenere alta la concentrazione in vista del difficile ritorno dei Sedicesimi di finale di Europa League da disputarsi nel clima “infuocato” del Pireo: c’è un gol da difendere…

Vince Olympiacos3.35Pareggio3.40Vince Atalanta2.00

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Giovedì 24 febbraio 2022

Ora del calcio d’inizio? 18:45

Dove si gioca? Georgios Karaiskakis Stadium (Pireo)

Canale TV: Sky Sport e DAZN

Olympiacos-Atalanta: presentazione della partita e pronostico

Non è un’Atalanta serena quella che si avvicina ad un’altra tappa fondamentale della stagione. Dopo l’eliminazione dalla Champions League e quella successiva dalla Coppa Italia, gli orobici puntano tutto sull’Europa League e sulla rincorsa ad un posto Champions League, pur sapendo che dovrà lottare con i denti al cospetto delle quattro corazzate del calcio italiano: Milan, Inter, Napoli e Juventus. La vigilia della partita di ritorno con l’Olympiacos non è stata delle migliori per la compagine di Giampiero Gasperini. Tre giorni dopo la vittoria in rimonta ottenuta con i greci al “Gewiss Stadium”, gli atalantini sono usciti a mani vuote dal campo di Firenze, rimediando la prima sconfitta esterna della stagione. Il “bottino pieno”, semmai, è stato quello dei cartellini gialli: 5 giocatori ammoniti dall’arbitro Doveri oltre all’espulsione di mister Gasperini che non ha per nulla digerito il gol annullato a Malinovskyi. Il clima a Bergamo non è quello ideale, anche alla luce dell’ormai imminente passaggio di consegne della proprietà, confermata anche dall’entourage del presidente Percassi e che ha già provocato le prime contestazioni da parte dell’appassionato pubblico bergamasco.

Se l’Atalanta arriva al Pireo con qualche pensiero per la testa, l’Olympiacos è nelle condizioni ideali di chi deve tentare una rimonta. La squadra biancorossa, grazie alla affermazione ottenuta a scapito del Volos (gol decisivo del sempiterno Valbuena a dieci minuti dalla fine), ha fatto un ulteriore passo verso la conquista del titolo. Il Paok non è andato oltre lo 0-0 nella partita con l’Aris, risultato che permette all’Olympiacos di aumentare il vantaggio, oggi fissato in undici punti.

Ecco il nostro pronostico per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

Entrambe segnano1.60X dopo 30'1.72Risultato esatto: 1-111.00

La partita nel dettaglio

Come se non bastassero le assenze di Miranchuk e Zapata, adesso Gasperini deve fare i conti anche con la probabile assenza di Muriel, uscito per un problema al flessore della coscia destra nell’intervallo della gara di andata e che a Firenze non ha giocato. Il tecnico nerazzurro non ha poi così tante scelte. Nel secondo tempo dell’andata ha spostato Pasalic al centro dell’attacco. Opzione che potrebbe riproporre, mettendo Boga al fianco del croato e pochi metri dietro l’olandese Koopmeiners. Per i quattro di centrocampo, con Hateboer e Zappacosta posizionati sugli esterni, De Roon e Pessina saranno i due centrali. Davanti al portiere Musso, in difesa Toloi sarà a destra, Demiral al centro e Djimsiti, grande protagonista all’andata, autore dei due gol che hanno ribaltato la partita) a sinistra. Mahele, Freuler, Pezzella e il rumeno ex Parma Mihaila sono tre validissime pedine che Gasperini potrà mettere sullo scacchiere a gara in corso.

I padroni di casa non lasceranno nulla di intentato pur di riportare la situazione a loro favore. Il tecnico portoghese Martins oltre alla conferma di Vaclik in porta, sta pensando di affidare le chiavi della difesa al trio composto, partendo da sinistra, da Cissé, Papastathopoulos e Manolas. Gli “indiziati” ad occupare i quattro posti a centrocampo sono M’Vila, Lala e i due Camara Mady e Aguibou. A Masouras, Onyekuru e Soares (già in gol a Bergamo) il compito di comporre il reparto offensivo.

Author Image

Prossimo articolo

Loading...