Il tour de force dell’Olimpia Milano in Eurolega, prosegue su uno dei campi più difficili di tutta la massima competizione europea: il WiZink Center, “tana” del Real Madrid dove alle 20.45 di giovedì andrà in scena una delle “classiche” della pallacanestro continentale.
Vince Real Madrid1.40Vince Olimpia Milano2.80

Real Madrid-Olimpia Milano: la presentazione della partita

Con il morale alto per la doppia soddisfazione maturata dapprima in Eurolega ad Atene, sponda Panathinaikos e successivamente in LBA in casa del Derthona, l’Olimpia prosegue il “tour del force” rendendo visita nientepopodimeno che al Real Madrid. Giovedì 10 marzo alle 20.45, i riflettori del Wizink Center si accenderanno per far da cornice ad una sfida che è un gustosissimo antipasto della fase decisiva di Eurolega. Forte del terzo posto frutto di 18 vittorie in 26 partite, l’Olimpia Milano prova ad avvicinare la seconda posizione, occupata proprio dal Real Madrid, il cui score attuale è di 20 vittorie in 26 partite. Le condizioni di Gigi Datome, tenuto a riposo col Derthona sono l’unico vero dilemma che accompagna coach Ettore Messina alla vigilia di una “classica” del basket europeo. Milano cercherà di arricchire una collezione già preziosa, essendo riuscita, in questa edizione di Eurolega, ad espugnare già i campi di Baskonia, Fenerbahce, Monaco, Barcellona, CSKA, Stella Rossa, Kaunas e Panathinaikos.

Il compito sarà tutt’altro che facile. Al contrario, Milano va a giocare sul parquet dove il Real Madrid ha costruito la sua attuale classifica. Tredici le vittorie casalinghe consecutive dei “blancos” di coach Pablo Laso, prima che lo scorso 11 febbraio, il Real cadesse nel “derbissimo” europeo con la capolista Barcellona. Passo falso che testimonia il momento poco brillante dei madridisti, reduci dalle sconfitte consecutive con Fenerbahce, Barcellona e Kaunas legate dal comun denominatore di una chiara difficoltà offensiva: 51 punti segnati col Fener, 68 col Barça e solo 47 con il Kaunas (18 punti in tutto il secondo tempo). Fresco di rinnovo, Yabusele cercherà di dare sostanza alla squadra anche se coach Laso chiederà agli immortali Llull e Fernandez di prendere per mano la squadra. L’ultimo precedente giocato a Madrid fa coraggio all’Armani Exchange: l’8 gennaio del 2021, l’Olimpia trascinata da Rodriguez e Delaney si impose per 80-76. Nel match di andata, successo del Real per 75-73 al termine di una partita che ha visto Milano arrivare ad un passo da una clamorosa rimonta da “-12” negli ultimi minuti di gioco.

Real Madrid-Olimpia Milano: i pronostici consigliati

Real Madrid handicap -5.51.85
Author Image

Prossimo articolo

Loading...