Tottenham-Liverpool: presentazione della partita e previsioni

Match di lusso all’ora di pranzo in Inghilterra, con il Tottenham che ospita il Liverpool. Fischio d’inizio sabato 15 settembre alle ore 13:30.

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Sabato 15 settembre

Ora del calcio d’inizio? 13.30

Dove si gioca? Wembley Stadium

Su quale canale si può guardare? Sky Sport Football HD

Il confronto più interessante del fine settimana è senz’altro quello che si gioca a Wembley tra due delle rivali del Manchester City alla corsa al titolo. Tottenham e Liverpool si affrontano in un confronto tutto da seguire e pronto a regalare spettacolo. Anche se precede i rispettivi impegni di Champions League, entrambi delicati, con gli Spurs che faranno visita all’Inter e il Liverpool che ospita invece il Paris Saint Germain, è difficile immaginare che queste due squadre si possano risparmiare, anche se siamo solo alla quinta giornata di campionato.

Il Liverpool guida la graduatoria a punteggio pieno, dimostrando di saper essere devastante con le giocate dei propri campioni ma anche cinico e conservatore quando serve. Con i Reds ci sono il Chelsea di Sarri e al sorprendente Watford, contro cui il Tottenham ha perso gli unici 3 punti che stanno però facendo la differenza. Un successo degli Spurs mischierebbe nuovamente le carte, ma non sarà facile superare un Liverpool che oltre che straripante sta acquisendo anche maggiore solidità a un anno e mezzo dall’insediamento in panchina di Klopp.

Tottenham-Liverpool: Consigli scommesse

Ecco i nostri consigli per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione]

La partita nel dettaglio

La pausa dovuta alle nazionali rappresenta sempre un’incognita, considerando che sia Tottenham e Liverpool hanno visto partire gran parte dei giocatori delle rispettive rose. Pochettino in queste prime giornate ha alternato difesa a 3 e a 4. Nella scelta del modulo dipenderà anche da chi giocherà tra Davies e Rose. Il primo garantisce una maggiore spinta, mentre il terzino inglese una migliore copertura. In caso di difes a tre, saranno Alderweild, Sanchez e Vertonghen i prescelti, mentre se la linea sarà a 4 il probabile escluso sarebbe con tutta probabilità il colombiano, con arretramento di Trippier a destra. A centrocampo non è da escludere il rombo, proposto con successo contro il Manchester United, con Dembele davanti alla difesa, Dier e Alli interni e Eriksen trequartista, mentre in attacco con Harry Kane dovrebbe essere confermato Lucas, capocannoniere degli Spurs con 3 reti.

Klopp invece ha in testa un solo modulo, il 4-3-3, e praticamente una sola formazione. Alisson non si discute, nonostante la sciocchezza commessa contro il Leicester che ha riaperto una partita altrimenti già in mano ai Reds, che si sarebbero volentieri risparmiati un po’ di sofferenza finale. In difesa a destra dovrebbe essere confermato il giovane Alexander-Arnold, anche perchè Matip viene dal viaggio in Africa dove ha giocato con il Camerun, con Gomez e Van Dijk coppia centrale e Robertson sulla corsia mancina. Centrocampo guidato dal capitano Henderson con Wijnaldum e Milner, in attacco il trio delle meraviglie composto da Salah, Firmino e Mané. Continua la sfortuna per Lallana, che ha lasciato subito il ritiro inglese per problemi muscolari ed è in dubbio per questa importante gara.

Dove si vincerà e perderà la partita

La posta in palio è alta soprattutto per il Tottenham, che fallendo ancora inizierebbe ad allontanarsi in maniera sensibile dalla vetta. Gli Spurs però si sono abituati ormai alle pressioni e cercheranno di fare in modo che quello con il Watford venga catalogato come incidente di percorso. Contro il Liverpool giocheranno i migliori, di pensare all’Inter c’è tempo. L’uomo in più può essere ancora una volta Lucas, che dopo aver affondato lo United sogna di fare altrettanto con i Reds. L’altro osservato speciale è Kane, che insegue il suo primo gol stagionale a Wembley.

Il Liverpool invece non ha ancora sbagliato un colpo e si presenta a questa partita ancora più tranquillo. Il sistema architettato da Klopp sta funzionando fin troppo bene, agli Spurs il compito di scovare le eventuali imperfezioni. Oltre all’undici titolare citato, il tecnico tedesco può pescare dalla panchina altri giocatori in grado di poter cambiare volto alla partita. Stiamo parlando di Nabi Keita, pagato profumatamente al Lipsia, ma anche degli attaccanti Sturridge e Shaqiri, quest’ultimo sempre protagonista con la magia della nazionale svizzera e che spera di diventarlo anche con quella dei Reds.

Author Image

Prossimo articolo

Loading...