La Liga spagnola torna in campo, con l’anticipo della ventunesima giornata che vede di fronte i baschi e le merengues di Ancelotti. Situazione difficile per il tecnico di Reggiolo, alle prese con diverse positività al Covid, ma voglioso di mantenere la vetta della classifica. L’Athletic Bilbao è squadra ostica, ed è pronto a vedere cara la pelle in un match molto sentito.

Vince Athletic Bilbao3.20Pareggio3.25Vince Real Madrid2.10

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Mercoledì 22 dicembre 2021

Ora del calcio d’inizio? 21:30

Dove si gioca? Estadio San Mamés (Bilbao)

Canale TV: Dazn

Athletic Bilbao-Real Madrid: presentazione della partita e pronostico

A Bilbao lo scontro con il Real è sempre molto sentito. Due società storiche, una differenza di vedute anche a livello politico, vista la forte indipendenza della comunità basca in confronto al potere centrale di Madrid, tanti ingredienti che rendono speciale questa sfida. I biancorossi occupano il nono posto in classifica con ventiquattro punti, ma non sono molto distanti dalle posizioni valide per l’Europa, che si trovano a cinque lunghezze più in alto. La squadra di Marcelino ha ottenuto una grande vittoria sul Betis di Siviglia nell’ultimo incontro, rimontando da 1-2 a 3-2 e aggiudicandosi i tre punti. Un successo arrivato dopo ben otto partite a secco di successi, costellate da tanti pareggi, ben cinque. In effetti nessuno ha fatto registrare più pari del Bilbao in Liga, ben nove in totale, per una squadra che ha sì la seconda miglior difesa del campionato con quattordici gol subiti, ma anche uno degli attacchi peggiori del torneo, sedici reti fatte, tutte le avversarie dalla quindicesima posizione in su hanno fatto meglio. Al San Mamés sono arrivate tre vittorie in otto gare per i baschi, anch’essi condizionati, come i rivali odierni, da diverse positività rilevate nel gruppo squadra. Infine, ricordiamo come l’Athletic Bilbao non abbia vinto nessuno dei sei precedenti giocati davanti al suo pubblico.

Il Real Madrid è primo, ma in uno stato di vera e propria emergenza. La squadra di Ancelotti, che stava letteralmente volando nell’ultimo periodo, ha dovuto fare i conti con un focolaio di Covid-19 che ha colpito la squadra e non solo, tanto che la società ha blindato completamente Valdebebas. Non stupisce quindi che dopo dieci vittorie consecutive, tra campionato e Champions League, i blancos non siano riusciti ad andare oltre allo 0-0 contro il modesto Cadice domenica scorsa, lasciando l’amaro in bocca al Bernabeu. In ogni caso il Real Madrid è saldamente primo in classifica con quarantatré punti, ben sei più del Siviglia secondo, che però ha giocato una partita in meno. Il Barcellona e i cugini dell’Atletico sono comunque lontanissimi, perciò è evidente che le merengues siano le favoritissime per la loro trentacinquestima vittoria della Liga. Gli uomini di Ancelotti sono imbattuti ormai da quattordici partite, più precisamente dalla caduta in casa dell’Espanyol del 3 ottobre, e guidano il torneo per numero di gol fatti, trentanove, un terzo realizzati dal capocannoniere Karim Benzema. Oltretutto, in trasferta la squadra vola, dato che ha ottenuto ventidue punti sui ventisette disponibili, più di qualunque altra avversaria. I contagi da pandemia, in questo momento, sembrano l’unica cosa che possa fermare il Madrid.

Ecco il nostro pronostico per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

Under 2.51.70Doppia Chance Bilbao o Pareggio1.60Risultato esatto: 1-16.50

La partita nel dettaglio

Passando alle formazioni, 4-4-2 per Marcelino. L’Athletic Bilbao non potrà disporre di Unai Simon, Iñigo Martinez, Ezkieta e Berenguer, tutti quanti positivi, oltre ai vari infortunati. A difendere i pali ci sarà dunque il secondo portiere Agirrezabala, in difesa al centro Yeray Alvarez e Unai Nuñez, sugli esterni la bandiera Lekue e Mikel Balenziaga. A centrocampo spazio al nativo di Bilbao Vencedor, assieme a lui Dani Garcia è favorito su Mikel Vesga, in fascia agiranno il diciannovenne Nico Williams e il capitano Iker Muniain, in biancorosso dal 2009. La coppia d’attacco sarà composta dall’esperto Raul Garcia a sostegno di Iñaki Williams, il bomber della squadra.

Carlo Ancelotti risponde con un 4-3-3. Nel Real Madrid mancheranno Asensio, Bale, Isco, Lunin, Marcelo, Modric e Rodrygo per positività al Covid, oltre a Carvajal per infortunio e Casemiro per squalifica. Le scelte sono ridotte all’osso, e prevedono Courtois in porta, difeso da una linea composta da Lucas Vazquez, Eder Militao, Alaba e Mendy. Al centro del campo Toni Kroos sarà coadiuvata dall’offensiva di Valverde e Camavinga, in attacco i due esterni saranno il belga Eden Hazard e il gioiello Vinicius Junior, in mezzo il bomber Karim Benzema, sempre più vicino ai trecento gol con la camiseta blanca.

Author Image

Prossimo articolo

Loading...