Dopo il KO di San Siro contro l’Inter, per il Napoli è tempo di Europa League: la trasferta di Mosca contro lo Spartak rappresenta un primo match-ball per i ragazzi di Spalletti.

Vince Spartak Mosca5.00Pareggio4.00Vince Napoli1.63

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Mercoledì 24 novembre 2021

Ora del calcio d’inizio? 16:30

Dove si gioca? Otkrytie Arena (Mosca)

Canale TV? Dazn e Sky Sport Uno

Spartak Mosca-Napoli: presentazione della partita e pronostico

Il Napoli è uscito con le ossa rotte da San Siro. Il KO per 3-2 contro l’Inter è il primo passo falso in campionato, il secondo in stagione dopo quello in Europa League contro lo Spartak Mosca al Diego Armando Maradona lo scorso 30 settembre. Dopo il gol di Zielinski, l’Inter è uscita alla distanza e si è portata sul 3-1 prima che Mertens, nel finale, accorciasse le distanze. L’assedio dei partenopei non ha portato al 3-3 anche se è servito un miracolo di Handanovic per permettere ai nerazzurri di non farsi raggiungere. Per il Napoli, però, la sconfitta non è l’unica nota negativa: Victor Osimhen, protagonista di un duro scontro con Skriniar, dovrà stare ai box per almeno un mese per le fratture multiple allo zigomo. Un’assenza pesantissima, a maggior ragione tenendo in considerazione che a gennaio inizia la Coppa d’Africa e l’ex Lille potrebbe e dovrebbe essere convocato dalla Nigeria.

Per il Napoli le cattive notizie non si fermano qui perché si è fermato per un problema all’adduttore anche Zambo Anguissa, frangiflutti davanti alla difesa nonché uno dei migliori giocatori del campionato. Spalletti non ha tempo per rimuginare sul KO di San Siro contro l’Inter perché è già ora di Europa League e la trasferta di Mosca contro lo Spartak sarà da non sbagliare assolutamente. I partenopei sono in testa al girone C, hanno una grande chance ma è tutto ancora in bilico. Il Napoli comanda con 7 punti, il Legia è secondo a quota 6, il Leicester terzo a quota 5 mentre lo Spartak quarto a 4. A due giornate dalla fine, tutte e quattro hanno ancora la possibilità di qualificarsi e i due match della quinta giornata sono di vitale importanza: in caso di vittoria, però, il Napoli sarebbe aritmeticamente qualificato alla fase ad eliminazione, anche se per capire se saranno ottavi (primo posto) o sedicesimi (per le seconde classificate) sarà necessario attendere l’esito dell’altra partita del girone o, in alternativa, la sfida dell’ultima giornata quando al Diego Armando Maradona arriverà il Leicester. Dando uno sguardo in casa Spartak, i moscoviti non stanno attraversando un bel momento di forma: non vincono da otto partite, dal 3 ottobre contro l’Akhmat Grozny, dopo il quale sono arrivati quattro pareggi e tre KO, l’ultimo dei quali nel weekend contro il Krasnodar che ha fatto scivolare lo Spartak in decima posizione, a -14 dallo Zenit capolista. Il Napoli, in ogni caso, non deve sottovalutare la trasferta russa per chiudere il discorso qualificazione.

Ecco il nostro pronostico per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

Over 2.51.65Primo Goal: Spartak2.90Risultato esatto: 1-311.00

La partita nel dettaglio

Per quel che concerne le probabili formazioni, Luciano Spalletti deve inventarsi qualcosa: in porta tocca a Meret al posto di Ospina, mentre la difesa è quella titolare con Di Lorenzo e Mario Rui sulle fasce e Rrahmani e Koulibaly al centro. Fabian Ruiz e Zielinski agiranno a centrocampo mentre Zambo Anguissa, infortunato, sarà rimpiazzato con ogni probabilità da Lobotka. In avanti, invece, c’è qualche opzione in più anche se Spalletti dovrà rinunciare a Politano, ancora positivo al Covid-19. Insigne ed Elmas dovrebbero agire sulle due fasce esterne, mentre Mertens rimpiazzerà l’infortunato Osimhen, con Petagna pronto a subentrare come a San Siro contro l’Inter.

3-4-1-2, invece, per il tecnico dello Spartak Mosca Rui Vitoria che punta tutto su Promes e Sobolev in avanti, con Ignatov alle loro spalle. A centrocampo, invece, dovrebbe toccare a Moses (ex Inter e Chelsea) e Ayrton Lucas sulle fasce, con Zobnin e Litvinov in mediana con compito di interdizione e costruzione del gioco. In difesa, Kutepov e Dzhikiya comporranno la difesa a tre assieme a Caufriez, a protezione della porta occupata da Selikhov. Per il Napoli sarà fondamentale non perdere perché un eventuale KO porterebbe lo Spartak a 7 punti al pari degli azzurri ma con gli scontri diretti favorevoli, tenuto conto del successo per 3-2 dell’andata dei moscoviti (doppietta di Promes e gol di Ignatov) al Maradona.

Author Image

Prossimo articolo

Loading...