Manchester United-Arsenal: presentazione della partita e pronostico

Partita sempre affascinante quella che si gioca lunedì sera a Old Trafford tra Manchester United e Arsenal, anche se entrambe già abbastanza distanti dalla vetta. Per Red Devils e Gunners una sfida che capita al momento giusto per rilanciare le rispettive ambizioni dopo un inizio di campionato tra alti e bassi.

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Lunedì 30 settembre 2019

Ora del calcio d’inizio? 21:00

Dove si gioca? Old Trafford (Manchester)

Dove si vede in TV? Sky Calcio

Il Manchester United per risalire la china dopo un avvio problematico, l’Arsenal per conservare la terza posizione che al momento condivide con le due outsider Leicester e West Ham, con gli stessi Hammers che nell’ultimo turno di campionato hanno sconfitto proprio i Red Devils con un netto 2-0 che li ha fatti sprofondare. Il largo 4-0 con cui aveva battuto il Chelsea alla prima giornata sembra già un lontano ricordo per la formazione di Solskjaer, che non riesce a trovare la giusta quadratura denotando già qualche problema soprattutto in attacco, dove Rashford e Martial non riescono a incidere come si aspetterebbe dal momento in cui sono stati ceduti Lukaku e Sanchez, entrambi finiti all’Inter, e di fatto non sono stati rimpiazzati.

Va un po’ meglio l’Arsenal, che in 6 partite ha raccolto 11 punti, cadendo solo di fronte ai campioni d’Europa del Liverpool. Tre vittorie e due pareggi per il resto per la formazione di Unai Emery, che nell’ultimo turno di campionato è riuscito a rimettere in piedi una partita nata male contro l’Aston Villa, risalendo dalla situazione di un gol e di un uomo di svantaggio alla fine del primo tempo per poi ribaltare il tutto imponendosi alla fine per 3-2. Il solito Pierre Aubameyang, già autore di 6 gol, è naturalmente l’uomo sul quale si aggrappano i londinesi, che quest’anno puntano a ritornare in Champions League dopo le ultime due stagioni abbastanza deludenti in cui si sono dovuti accontentare di un piazzamento da Europa League.

Manchester United-Arsenal: Consigli scommesse

Ecco il nostro pronostico per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

La partita nel dettaglio

In settimana il Manchester United ha superato con molta fatica il turno in League Cup, battendo solamente ai rigori il Rochdale, formazione che milita in League One. Si è rivisto Pogba, che ha smaltito il problema alla caviglia che lo aveva costretto a saltare le 3 precedenti partite. Il francese dunque è pronto a prendere in mano il centrocampo, con il giovane McTominay che lo affiancherà a protezione della difesa a quattro composta da Wan-Bissaka, Lindelof, Maguire e Young, con De Gea ovviamente in porta. Dietro all’unica punta,che dovrebbe essere Martial anche se il ballottaggio con Rashford è ancora aperto, agiranno il belga naturalizzato Pereira, Mata e James, profotto del vivaio dei Red Devils che si sta comportando abbastanza bene dimostrando di poter reggere l’investitura di una maglia da titolare segnando già 3 gol. Lo Unted d’altra parte quest’anno punta molto sui giovani, scelta abbastanza rischiosa e fatta con una certa lungimiranza, anche se il presente non sta regalando particolari soddisfazioni all’undici di Ole Gunnar Solskjaer, che in casa ha vinto due partite su tre venendo sconfitto dal Crystal Palace.

L’Arsenal invece ha passeggiato in League Cup, dominando 5-0 il Nottingham Forest con la squadra B. Titolari tutti o quasi preservati dunque per l’impegno molto importante di lunedì sera. La formazione di partenza che schiererà il tecnico spagnolo Unai Emery, impostata con un 4-2-3-1 a specchio con quello del Manchester United, dovrebbe prevedere Leno tra i pali, Chambers improvvisato nel ruolo di terzino destro al posto dello squalificato Maitland-Niles (espulso con l’Aston Villa), Sokratis e David Luiz al centro e Kolasinac sulla corsia di sinistra nel quartetto difensivo. Guendouzi e Xhaka comporranno la diga davanti al reparto arretrato. A supporto di Pierre Aubameyang, sempre in gol contro i Red Devils nelle ultime due occasioni in cui li ha affrontati ma all’Emirates Stadium, c’è il trio tutto fantasia e dinamismo composto dai due nuovi acquisti Pépé e Ceballos e dal 18enne Bukayo Saka, elemento del vivaio dei Gunners che si sta mettendo in mostra al punto da guadagnarsi una maglia da titolare contro l’Eintracht in Europa League e contro l’Aston Villa. Chi non ci sarà sicuramente è il francese Alexandre Lacazette, infortunato alla caviglia e che tornerà a essere arruolabile solo a ottobre, presumibilmente dopo la prossima sosta.

GUARDA IL NOSTRO PRONOSTICO DI ATLETICO MADRID-REAL MADRID

Author Image

Prossimo articolo

Loading...