Sfida dal sapore simile al più classico dei testacoda quella che vede di fronte l’Isloch Minsk e il Belshina, nel match valido per l’ottava giornata di Vysshaya Liga, ossia la Serie A della Bielorussia, uno dei pochissimi paesi che ha proseguito il proprio campionato nonostante l’emergenza Coronavirus. Andiamo a vedere, nel dettaglio, quale sia stato il rendimento recente delle due compagini.

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Domenica 10 maggio 2020

Ora del calcio d’inizio? 13:00

Dove si gioca?Stadium FC Minsk (Minsk)

Isloch Minsk-Belshina: presentazione della partita e pronostico

Buon inizio di campionato per l’Isloch Minsk che, dopo sette giornate, ha racimolato 12 punti e si trova al quarto posto in classifica, a -4 dallo Slutsk capolista. La squadra della capitale ha esordito con due belle vittorie contro Neman e Smolevichi ma poi è incappata in due KO di fila contro Slutsk e Dinamo Brest. I ragazzi di Vitali Zhukovski non si sono fatti abbattere e hanno reagito in maniera forte, battendo sia Slavia Mozyr che Vitebsk. Nell’ultima giornata di campionato, però, l’Isloch è sprofondata sotto i colpi dello Shakhter Soligorsk, che ha rifilato un perentorio 4-0 ai rivali. 9 reti realizzate in 7 partite dall’Isloch che, di contro, ne ha incassati ben 11, decisamente troppi per poter ambire con merito alle prime posizioni a lungo andare.

Inizio di stagione piuttosto complicato per il Belshina che, dopo essere stato promosso dalla seconda serie, si ritrova all’ultimo posto in classifica: sono solo 2 i punti conseguiti in sette partite dalla squadra diretta da Eduard Gradoboev. I pareggi contro Neman e Smolevichi, infatti, hanno permesso al Belshina di smuovere la classifica ma le cinque sconfitte nelle restanti partite evidenziano come la compagine di Bobruisk sembra non ancora pronta per la categoria. Analizzando i numeri, balza subito all’occhio come l’attacco del Belshina sia poco prolifico – 5 gol realizzati – e, con una difesa che incassa di media quasi due gol a partita (13 totali, secondo peggior record del torneo), è difficile pensare di poter abbandonare l’ultima posizione in classifica. E, anche se sono passate appena sette giornate, si segnalano già 6 punti di ritardo dal terzultimo posto che garantirebbe la salvezza, un gap che rischia di aumentare se non arriverà un’inversione di tendenza sin da subito.

Ecco il nostro pronostico per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

La partita nel dettaglio

La pesante sconfitta per 4-0 contro lo Shakhter Soligorsk potrebbe indurre il tecnico dell’Isloch Minsk, Vitali Zhukovski, a cambiare qualcosa dell’undici di partenza contro il Belshina. In porta ci sarà ancora una volta Khatkevich mentre la difesa non dovrebbe vedere facce nuove rispetto alle ultime uscite, con Stephen e Karpovich come terzini e la coppia Rybak-Kontsevoj in mezzo. A centrocampo, invece, probabile che Patotskiy lasci spazio a Krasnov, con Tsveiba e Komarovski a completare il reparto. In avanti, invece, dovrebbero essere confermarti Yansane e Yanush mentre Kholodinskiy e Makas si giocano l’ultima maglia da titolare.

Eduard Gradoboev, invece, si affida ai suoi uomini e, per l’occasione, ritrova il terzino Rochev che dovrebbe agire a sinistra, con Malyarov a destra. Al centro, invece, confermati sia Odeyobo che Yasukevich. A centrocampo, invece, il tecnico dovrebbe cambiare qualcosa rispetto al KO contro la Dinamo Brest: l’unico che sembra certo di una maglia da titolare è Bordukov, sempre presente finora con 7 gettoni. Accanto a lui dovrebbero vedersi Bezhonov e Glebko, ma non è da escludere l’utilizzo sin da subito di Rekish o Novik. In avanti toccherà ancora una volta a Leonid Kovel, autore sin qui di 3 gol dei 5 totali di squadra. Al suo fianco i maggiori candidati ad un ruolo da titolare sono Skoblikov e Salimov, con Nivaldo e Solanovich che però sperano fino all’ultimo di poter dare il proprio contributo anche dall’inizio. Dando uno sguardo ai precedenti si evince come non sia una partita facile per il Belshina, sconfitto nell’ultima sfida recente (luglio 2017) in Coppa: un 4-1 senza diritto di replica ma il Belshina aveva già trovato la sua prima vittoria nella storia contro l’Isloch nel maggio 2016: nel match valevole per la settima giornata, i gol di Kontsevoj, Komarovski (entrambi all’Isloch) e Fameyeh permisero alla squadra di Bobruisk di ottenere la prima vittoria esterna del suo campionato. Come quello che potrebbe accadere quattro anni dopo anche se i tifosi del Belshina sperano che l’esito finale sia diverso, perché la formazione in maglia rossonera terminò quel campionato al penultimo posto e con conseguente retrocessione in Serie B.

GUARDA IL PRONOSTICO DI SLAVIA MOZYR-TORPEDO BELAZ

Author Image

Prossimo articolo

Loading...