Francia e Croazia si sfidano nel match valevole per la quarta giornata di Nations League. Un match da non sbagliare, specialmente per i francesi che hanno iniziato male questo torneo, sebbene siano ancora in corsa per il primo posto.

Vince Francia1.47Pareggio3.50Vince Croazia5.50

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Lunedì 13 giugno 2022

Ora del calcio d’inizio? 20:45

Dove si gioca? Stade de France (Parigi – Saint-Denis)

Canale TV? TV8

Francia-Croazia: presentazione della partita e pronostico

Esordio tutt’altro che positivo per la Francia in Nations League. Nel gruppo 1 della Lega A, i transalpini hanno impressionato ma in negativo, ottenendo appena due punti, frutto di due pareggi contro Croazia e Austria, dopo la sconfitta all’esordio contro la Danimarca. A salvare i Galletti è stato ancora una volta Mbappé, autore di un gol nel finale contro gli austriaci che ha evitato un’altra sconfitta che avrebbe pregiudicato quasi interamente il cammino della squadra di Deschamps verso la conquista della semifinale. La Francia, infatti, al momento si trova ultima con 2 punti e dunque è a rischio retrocessione, considerando che mancano solo tre partite alla fine. Anche per questo motivo, Benzema e compagni sono costretti a vincere: un altro KO sancirebbe l’addio all’obiettivo semifinale ma complicherebbe il cammino per evitare il clamoroso passaggio in Lega B.

Chi invece sembra essersi sbloccata è la Croazia. Dopo la sconfitta, tanto netta quanto inaspettata, contro l’Austria in casa all’esordio – 3-0, con i gol di Arnautovic, Gregoritsch e Sabitzer -, la Nazionale di Dalic ha prima pareggiato in casa contro la Francia: decisivo il calcio di rigore di Kramaric all’83’ che ha annullato il vantaggio transalpino di Rabiot ad inizio ripresa. Nel terzo match del girone, Brozovic e compagni hanno espugnato il Parken Stadium di Copenaghen con un gol di Pasalic a 20′ dalla fine, riaprendo un girone che vede comunque al comando la Danimarca con 6 punti, davanti ad Austria e Croazia a 4 e con la Francia fanalino di coda a quota 2. I croati puntano a fare risultato proprio contro la Francia, per poi sognare il pass per la semifinale – che andrà solo a chi vince il Girone – nelle prossime sfide con Danimarca e Austria a fine settembre. Nell’ultimo match ufficiale, come detto, Croazia e Francia hanno pareggiato 1-1 con la Francia cha ha vinto i tre precedenti, compresa la finale del Mondiale di Russia 2018. E i croati vanno a caccia del primo successo assoluto – tre pareggi e sei sconfitte – contro i transalpini tra amichevoli e competizioni ufficiali.

Ecco il nostro pronostico per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

Entrambe a segno1.80Francia primo tempo2.00Risultato esatto: 2-17.50

La partita nel dettaglio

Didier Deschamps potrebbe cambiare ancora formazione rispetto all’ultima uscita contro l’Austria e c’è grande probabilità di vedere dall’inizio Benzema e Mbappé a completare un attacco stellare con Nkunku o Coman, con Griezmann e Ben Yedder come possibili alternative non solo a gara in corso. In mezzo al campo, invece, le scelte dell’ex allenatore della Juventus potrebbero cadere su Rabiot, Tchouameni – ufficializzato proprio in queste ore come nuovo rinforzo del Real Madrid per 100 mln di euro – e Guendouzi o Kamara. In difesa, invece, Pavard e Theo Hernandez sono i due terzini, Kimpembe e Kounde (o Saliba) i due centrali a protezione della porta occupata da Maignan, che dovrebbe giocare come accaduto all’andata cinque giorni fa, tenuto conto del fatto che Lloris, ad oggi titolare, è sceso in campo contro Danimarca e Austria.

Anche il CT croato Dalic potrebbe cambiare qualcosa, considerando come si sia ormai giunti a fine stagione e le energie di tanti giocatori sono ridotte al lumicino. In porta spazio a Livakovic, con Vrsaljko e Juranovic come esterni di una difesa a quattro che vede in mezzo Vida e uno tra Erlic e Sutalo. Brozovic è il faro di centrocampo e al suo fianco dovrebbero esserci Modric e Kovacic, anche se Ivanusec e Jakic sono due opzioni interessanti non solo nel corso del match. Sulla trequarti, Dalic ha diverse opzioni ma la scelta, almeno per l’inizio di gara, dovrebbe cadere su Pasalic e Majer, con Kramaric alternativa a Budimir come centravanti. L’ex Torino Brekalo, Vlasic e Orsic sono le altre carte che Dalic può giocarsi per provare a compiere l’impresa.

Author Image

Prossimo articolo

Loading...