Per la terza volta negli ultimi diciotto giorni, Chelsea e Tottenham si affrontano nel big-match della 23° giornata di Premier League. Conte prova a interrompere la maledizione Blues contro Lukaku e compagni, in crisi di risultati e senza più certezze.

Vince Chelsea1.62Pareggio3.60Vince Tottenham5.00

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Domenica 23 gennaio 2022

Ora del calcio d’inizio? 17:30

Dove si gioca? Stamford Bridge (Londra)

Canale TV: Sky Sport Football

Chelsea-Tottenham: presentazione della partita e pronostico

Il pareggio con il Brighton nel recupero e il KO contro il Manchester City del weekend scorso hanno certificato il momento difficile del Chelsea: la squadra di Tuchel, infatti, fatica a carburare dopo un inizio di stagione molto positivo. Una sola vittoria nelle ultime quattro partite giocate – appena 3 punti su 12 – per i Blues, al momento terzi in classifica con 44 punti, a -12 dal City (che ha una partita in meno) e a -1 dal Liverpool (secondo ma con due partite da recuperare) e con un vantaggio di otto punti sul quinto posto. Lukaku e soci, però, sperano di ritrovare la forma e la fiducia nei propri mezzi nella delicata sfida di domenica contro il Tottenham. I Blues hanno ottenuto due successi nelle due sfide di Coppa, dimostrandosi più forti all’andata – 2-0 a Stamford Bridge con gol di Havertz e l’autorete di Davies – ma anche al ritorno, espugnando il Tottenham Hotspur Stadium con gol decisivo di Rudiger al 18′.

In conferenza stampa, Antonio Conte ha ammesso la superiorità tecnica e prestazionale del Chelsea nei confronti del Tottenham ma la squadra, dall’arrivo del salentino in panchina a discapito di Nuno Espirito Santo, ha cambiato marcia in campionato. L’ultima vittoria, ottenuta in maniera clamorosa, contro il Leicester ne è la controprova: sotto 2-1 al King Power Stadium a 20 secondi dalla fine, gli Spurs hanno ribaltato il match con la doppietta di Bergwijn. Una vittoria che dà tanta carica all’ambiente e ora anche la classifica inizia a sorridere a Kane e compagni: il Tottenham è quinto con 36 punti, a -1 dal West Ham quarto (ma con tre partite in più) e a -8 dal Chelsea, che però ha quattro match giocati in più della squadra di Conte, potenzialmente terza con ampio margine proprio sui rivali londinesi. Il tecnico ex Inter e Juve ha mostrato in passato di badare al sodo e di non far fare voli pindarici ai rispettivi giocatori, basandosi sul lavoro di campo e pensando partita per partita. La trasferta di Stamford Bridge rappresenta un passaggio chiave per il Tottenham che, da quando Conte siede in panchina, non ha mai perso in Premier League e ha un rendimento da titolo (6 vittorie e 3 pareggi) se non fosse per l’inarrivabile Manchester City, che gli Spurs sfideranno il 19 febbraio prossimo.

Ecco il nostro pronostico per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

Parziale/Finale Pareggio/Chelsea4.50Under 2.51.85Risultato esatto: 2-07.50

La partita nel dettaglio

Per quel che concerne le probabili formazioni, Thomas Tuchel deve fare a meno ancora una volta di Mendy (Coppa d’Africa) così come degli infortunati James, Chilwell e Chalobah, con Christensen che ha pochissime chance di venire convocato. In porta c’è lo spagnolo Kepa, mentre Azpilicueta e Marcos Alonso sono i due terzini nella difesa a 4, con Thiago Silva e Rudiger a comporre il duo di centrali. Davanti alla difesa, Jorginho e Kantè sono insostituibili mentre Kovacic potrebbe essere sacrificato per far spazio ad un tridente sulla trequarti: Mount e Ziyech sono sicuri di una maglia da titolare mentre Havertz, Werner e Pulisic sono in ballottaggio per un posto. Là davanti, invece, c’è Romelu Lukaku che deve dare risposte concrete al Chelsea dopo una prima parte di stagione tutt’altro che esaltante.

In casa Tottenham, invece, Antonio Conte spera di recuperare l’argentino Romero ma l’ex Atalanta, con ogni probabilità, tornerà dopo la sosta così come Dier e Son. In porta c’è Lloris, fresco di rinnovo di contratto per altre due stagioni, mentre la difesa a tre sarà formata da Tanganga, Sanchez e Davies. Emerson Royal e Reguilon, invece, sono i due laterali di un centrocampo a 5 che vede, in cabina di regia, Hojbjerg, mentre Skipp e Winks dovrebbero essere le due mezzali. Là davanti, invece, il peso dell’attacco poggia sulle spalle di Harry Kane, autore di sole 5 reti in 18 presenze in Premier League in stagione.

Author Image

Prossimo articolo

Loading...